ORATORIO SAN LUIGI

QUEST' ANNO RICORRERA' IL 10° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DEL NOSTRO ORATORIO.

22 ottobre 2006 - 22 ottobre 2016

 

Diversi momenti festosi e di incontro, ci porteranno alla Grande Festa di Ottobre.

Il primo appuntamento sarà il 1° maggio, durante la 62^ FIACCOLA VOTIVA, quando faremo sosta a Casorate Primo da Don Alessandro, che ci consegnerà il VIA per i festeggiamenti di questo evento.

Sarete poi avvisati su quelli che saranno i prossimi appuntamenti...


La proposta di pastorale giovanile del nostro oratorio si struttura sui percorsi di catechesi per i bambini dell'iniziazione cristiana, per preadolescenti, adolescenti, 18/19enni e giovani.

L'oratorio è aperto tutte le domeniche, senza particolare attività organizzate, in quanto si è visto nel corso degli anni che i bambini durante il pomeriggio preferiscono giocare liberamente. I ragazzi e le famiglie vengono radunati per una preghiera comunitaria, seguita dalla merenda insieme. Si riscontra una buona partecipazione di bambini, ragazzi e di famiglie. Verso la fine di settembre, viene organizzata annualmente la festa di apertura dell'oratorio, con varie proposte per tutte le fasce d'età.

La pulizia e la manutenzione della struttura è affidata a volontari, così come il turno al bar nei pomeriggi di apertura settimanale, il sabato e la domenica. Viene offerta la possibilità di affittare, dietro pagamento, le aule dell'oratorio per feste private. 

Al termine dell'anno scolastico viene organizzato l'oratorio estivo, con durata di cinque settimane. Il programma prevede lo svolgimento di laboratori alla mattina, la preghiera all'inizio delle attività e i giochi durante il pomeriggio. Nell'arco della settimana vengono proposte la Santa Messa, seguita dal pomeriggio in piscina, gite esterne e i tornei per i ragazzi delle medie con altri oratori del decanato di Busto Arsizio. A livello decanale viene inoltre organizzato il meeting di tutti gli oratori. Il servizio mensa viene garantito tutti i giorni grazie alla presenza di volontari parrocchiali. L'oratorio estivo vede la partecipazione di circa 300 ragazzi, di diversa nazionalità e alcuni con particolari difficoltà economiche, alle quali abbiamo cercato di far fronte per garantire a tutti la possibilità di partecipazione. Le attività dell'oratorio vengono affidate ad un gruppo di animatori, adolescenti e 18/19enni che seguono il percorso di pastorale durante l'anno e la formazione animatori nel mese di maggio. Negli ultimi anni è stata data la possibilità ad alcuni ragazzi di partecipare come animatori nonostante l'assenza agli incontri durante l'anno, ma solo in seguito ad un colloquio con don Claudio. Al termine dell'oratorio estivo vengono proposti due turni di vacanza in montagna per i bambini delle elementari e delle medie, una vacanza servizio per adolescenti e 18/19enni e quest'anno la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia per i giovani.

Il gruppo dei preadolescenti è composto dai ragazzi di prima, seconda e terza media che si ritrovano il venerdì pomeriggio dalle 17.30 alle 18.30. Da quest'anno viene proposto ai ragazzi il percorso decanale sui temi dei doni dello spirito, del gruppo, della vocazione e dell'affettività. Vengono svolte diverse uscite: a Torino sulle orme di Don Bosco per la prima media, ad Assisi sulle orme di Francesco e Chiara per la seconda media, la professione di fede a Roma per la terza media con tutti i ragazzi del decanato di Busto Arsizio. I gruppi sono circa di 30 ragazzi per fascia di età . Gli educatori sono ragazzi di età compresa tra i 17 e i 24 anni. Don Claudio Fossa è il coordinatore della consulta preadolescenti decanale.

Il gruppo degli adolescenti è formato dai ragazzi di prima, seconda e terza superiore che si ritrovano il lunedì sera dalle 21.00 alle 22.30. Negli anni scorsi si è proposto il percorso diocesano (Essere, Avere e Amare), riscontrando molta fatica nel declinarlo come proposta per i nostri adolescenti. Quest'anno il percorso prevede incontri sul tema delle emozioni e l'approfondimento della problematica delle dipendenze da parte di esperti del consultorio, che va a sostituire gli incontri sull'affettività inseriti nei percorsi degli anni scorsi. A maggio i ragazzi partecipano al corso di formazione animatori con educatori di cooperative esterne. In avvento viene organizzato un meeting decanale e nei mesi di gennaio e febbraio la scuola della parola. Al gruppo adolescenti viene affidata la preparazione della veglia di preghiera del venerdì santo per la comunità parrocchiale. Quest'anno in corrispondenza del Giubileo della Misericordia, è prevista un'uscita a Roma nel mese di Aprile. I gruppi sono circa di 15/20 ragazzi per fascia di età e gli educatori sono giovani di età compresa tra i 22 e i 26 anni.

Il percorso dei 18/19enni si sviluppa in due anni e termina con la consegna della regola di vita nelle mani del Cardinale durante la celebrazione della Redditio Symboli. Gli incontri si svolgono la domenica dalle 18.00 alle 19.30, circa una volta al mese. Il percorso ha come tema le beatitudini, come definito a livello diocesano. Vengono proposte la Redditio Symboli e la Traditio Symboli, eventi che negli ultimi anni hanno riscontrato una scarsa partecipazione data dalla fatica reale dei ragazzi di far propria questa iniziativa. Viene svolta a fine gennaio una settimana di vita comune in oratorio. Ai 18/19enni è affidata la preparazione della veglia di preghiera del 24 dicembre per l'intera comunità parrocchiale. Gli educatori del gruppo sono una mamma, un papà, un giovane adulto e fino a pochi mesi fa Monica, che in seguito ad una malattia ci ha lasciato, dando a tutti noi la possibilità di riflettere sull'importanza delle persone e dei loro doni.

 

Il gruppo giovani è formato da giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni che si ritrovano la domenica sera dalle 18.45 alle 19.45, circa una volta al mese. Gli incontri prevedono la condivisione di riflessioni a partire dalla lettura del testo "La comunità. Luogo del perdono e della festa" di Jean Vanier. Parallelamente a questi incontri viene proposta la catechesi presso il centro giovanile Stoà di Busto Arsizio sul tema della misericordia, la possibilità di partecipare a settimane di vita comune sempre presso il centro giovanile, la Redditio Symboli e la Traditio Symboli, la scuola della parola decanale, gli esercizi spirituali di zona a Rho nel periodo di avvento e gli esercizi spirituali decanali a Caravate nel periodo di quaresima. Negli ultimi anni si è riscontrato uno scarto tra i giovani che fanno parte del gruppo e che partecipano alle attività e agli eventi proposti in oratorio e quelli che partecipano anche agli incontri di catechesi. Il gruppo dei giovani è numeroso e non coincide esclusivamente con quello degli educatori.

 

B.M.